NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

Scarica il documento
Distanziamento fisico, mascherine e protezione degli occhi nella prevenzione del contagio da Sars Cov 2
Domanda di ricerca

Sono efficaci le misure di distanziamento fisico tra le persone, le mascherine e le visiere per la protezione degli occhi nella prevenzione del con contagio da SarsCov2?


Quello che conta

Inclusi 172 studi osservazionali realizzati in 16 stati e sei continenti, 44 studi comparativi in setting sanitari e non sanitari sono stati oggetto di meta-analisi. Gli studi hanno  analizzato i dati relativi a 25.697 pazienti con COVID-19, SARS e MERS.

Una distanza fisica tra le persone di 1 metro e oltre porta ad una riduzione del contagio. Per ogni ulteriore metro di distanza, l’effetto relativo aumenta di 2,02 volte.

L’uso di mascherine riduce il rischio di contagio, le più efficaci sono le N95 in confronto alle chirurgiche o similari.  Anche le visiere per la protezione degli occhi riducono il rischio di contagio.


Caveat

Si tratta di studi non randomizzati e in molti casi non corretti per altri fattori di rischio. Inoltre potrebbe essere presente un bias nel ricordare il dato relativo al contagio.


Contesto

Il  SARS-CoV-2 è un virus che provoca la COVID-19 una malattia diffusasi in tutto il mondo alla fine del 2019 e responsabile di più di un milione di morti. Il contagio avviene attraverso le vie aeree tra persona e persona. E’ necessario, in assenza di trattamenti farmacologici risolutivi e di un vaccino, capire quali interventi non farmacologi possono essere efficaci nel prevenire il contagio in ambito sanitario e comunitario.


Implicazioni per la pratica

La presente revisione con meta-analisi ha implicazioni pratiche fondamentali.

Per chi lavora nell’assistenza sanitaria:

  • l’uso di mascherine N95 è più efficace rispetto ad altre tipologie di mascherine
  • per il contact tracing è importante per la definizione di esposto (distanza tra le persone inferire a due metri).

Per la comunità:

  • è opportuno raccomandare di tenere una distanza di un metro e oltre tra le persone
  • è utile indossare mascherine chirurgiche monouso o riutilizzabili in cotone a 12-16 strati
  • occorre considerare anche l’utilizzo di una protezione per gli occhi.

Per quanto riguarda l’equità, ogni sforzo deve essere fatto per garantire a tutti l’accesso ai dispositivi di protezione individuale.

Gli autori sottolineano che nessun intervento, per quanto propriamente utilizzato, offre una protezione completa. E’ necessario accompagnare queste misure con altre (ad esempio igiene delle mani).


Giudizio di qualità revisione

Non definito


Riferimento bibliografico revisione

Chu DK, Akl EA, Duda S, Solo K, Yaacoub S, Schünemann HJ; COVID-19 Systematic Urgent Review Group Effort (SURGE) study authors. Physical distancing, face masks, and eye protection to prevent person-to-person transmission of SARS-CoV-2 and COVID-19: a systematic review and meta-analysis. Lancet. 2020 Jun 27;395(10242):1973-1987. doi: 10.1016/S0140-6736(20)31142-9. Epub 2020 Jun 1.


Setting - sanitario - comunitario -
Aree di intervento - malattie infettive -
Parole chiave - distanziamento - mers - dispositivi di protezione individuale - SarsCov2 - covid19 - sars -
Outcome
  • rischio di contagio da SarsCov2
  • fattori di contesto (accettabilità, equità, fattibilità, risorse)

Sintesi e traduzione

Sintesi e traduzione a cura di Luisella Gilardi,  DoRS, Centro di Documentazione per la Promozione della Salute della Regione Piemonte, Italia.