NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

Chi siamo

Cosa è il Network Italiano di Evidence-based Prevention (NIEBP)

Il NIEBP è una rete di centri di ricerca e documentazione che coopera per dare supporto alle attività di prevenzione delle Regioni.

Il NIEBP si occupa in particolare di orientare la scelta degli interventi efficaci per il raggiungimento degli obiettivi del PNP attraverso: - ricerca e valutazione di interventi e programmi innovativi - sviluppo di una rete regionale di “antenne NIEBP” - formazione e disseminazione delle evidenze.

Quali centri?

Compongono il NIEBP centri di ricerca e di documentazione che operano nell’ambito della valutazione di efficacia degli interventi e delle politiche di prevenzione. Attualmente è composto da:

  • Università del Piemonte Orientale;
  • Centro di Documentazione per la Promozione della Salute - DORS Piemonte;
  • Centro di Prevenzione Oncologica del Piemonte (CPO);
  • Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio (DEP)
  • Agenzia Regionale Toscana, che lo coordina.

Negli scorsi anni hanno partecipato anche il Dipartimento di Igiene dell’Università Cattolica di Roma e l’AGENAS.

Perché?

Non esistono ad oggi procedure formalizzate o repertori che identifichino gli interventi e le strategie di prevenzione dotate di prove di efficacia, come invece avviene per gli interventi clinico-farmacologici. Questo vale sia per gli interventi di promozione della salute che per quelli di tipo ambientale.

Gli interventi di prevenzione possono avere effetti benefici, ma anche non sortire alcun effetto o, a volte, avere un impatto negativo

Il NIEBP rende disponibili le evidenze di efficacia in materia di prevenzione dei problemi prioritari di salute.

Quale è l’origine del NIEBP?

NIEBP deriva dall’aggregazione di esperienze diverse con gli stessi obiettivi. Fra queste si ricordano le prime iniziative dell’Agenzia Regionale Toscana (2000), allora diretta da Rodolfo Saracci, che sotto l’impulso di Eva Buiatti innescò la riflessione sulle modalità di applicazione della “filosofia” dell’EBM alla prevenzione. Seguirono le attività per l’abolizione delle pratiche inutili (2004-2005) e l’istituzione della Sottocommissione EBM nel CCM, che ha elaborato l’idea delle Linee Guida di Sanità Pubblica (2007).

Nel 2009 un progetto CCM porta alla costituzione del Network NIEBP e vede la collaborazione di ARS Toscana, Università del Piemonte Orientale, Università Cattolica di Roma e Agenas. Il progetto porta alla elaborazione di un Manuale metodologico delle Linee guida di Sanità Pubblica, e alla produzione di tre linee guida: Prevenzione primaria del fumo di tabacco, Lotta alla sedentarietà e promozione dell’attività fisica, Prevenzione degli incidenti domestici.

Il Patto per la Salute 2014-2018 riconosce il NIEBP, insieme all’Osservatorio Nazionale Screening (ONS) e all’Associazione Registri Tumori (AIRTUM), come Network di supporto alle attività del Piano Nazionale di Prevenzione (PNP).

L’obiettivo del CCM consiste nel costruire una rete di centri di eccellenza accreditati alla valutazione di efficacia in sanità pubblica, che siano riferimento per le Regioni. Il Network si occupa della ricerca dell'efficacia dei programmi di prevenzione rivolti alla popolazione e della diffusione della cultura scientifica nelle strutture di sanità pubblica.

A partire dall’Accordo 2018, è stato stabilito che, per la Linea supporto al PNP, le Regioni formulassero un unico progetto regionale, cui è i cui obiettivi ed azioni specifici da implementare sono dettagliati in sede di Coordinamento interregionale della prevenzione, in raccordo con la Direzione competente del Ministero.

In questo quadro, il Network per l’Evidence Based Prevention (NIEBP) continua la sua attività di supporto alle Regioni per l’orientamento alla scelta degli interventi efficaci per il raggiungimento degli obiettivi del PNP.

Il Piano di Lavoro:

Nel 2020 il NIEBP, a seguito di una consultazione delle Regioni in seno alla Commissione Interregionale Prevenzione, adotta un nuovo piano di lavoro, assume la sua conformazione attuale, includendo le esperienze di stimolo alla promozione della salute di qualità di Dors, il progetto CCM Laboratorio della Prevenzione del CPO, e il Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio (DEP).

Il prodotto principale del NIEBP è il nuovo sito www.niebp.com. Il sito contiene le SINTESI DELLE EVIDENZE sull’efficacia dei più importanti interventi di prevenzione, il REPERTORIO DEGLI INTERVENTI efficaci, la sezione LABORATORIO DELLA PREVENZIONE, che contiene strumenti per la selezione delle priorità di prevenzione e per l’elaborazione di strategie costo-efficaci seguendo la struttura e gli indirizzi del nuovo Piano Nazionale di Prevenzione 2020-2025. Inoltre, rende disponibile una serie di collegamenti e strumenti utili per l’elaborazione dei Piani Regionali di Prevenzione.

Oltre alla gestione del sito web, il nuovo piano di lavoro prevede l’offerta FORMAZIONE, la costituzione della RETE DEI REFERENTI NIEBP nelle regioni, che avranno anche il compito di collaborare alla attività del Network, favorendo il collegamento con le Regioni.