NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

Interventi per la prevenzione del dolore cervicale in chi svolge lavori d'ufficio

A cura di Miriam Levi, UFC Epidemiologia, Azienda USL Toscana centro

La cervicalgia è un disturbo muscoloscheletrico che ha un’alta prevalenza in chi svolge un lavoro d’ufficio.  Questa revisione sistematica con meta-analisi e meta-regressione ha valutato l'effetto combinato di interventi condotti in ambito occupazionale per ridurre la prevalenza e la sintomatologia dolorosa in particolare tra i videoterminalisti. Nella revisione sono stati inclusi 29 studi primari, mentre nella metanalisi gli studi inclusi sono stati sei. 

Gli interventi mirati a rafforzare la muscolatura di collo e spalle sono quelli che si sono dimostrati maggiormente efficaci nel ridurre la sintomatologia dolorosa nei lavoratori affetti da cervicalgia. Interventi di rafforzamento della muscolatura in combinazione con interventi per rendere la postazione di lavoro più ergonomica hanno determinato le riduzioni più importanti del punteggio sulla scala visuo-analogica per la misurazione delle caratteristiche soggettive del dolore.

Sebbene le prove accumulate non siano di qualità particolarmente elevata, è tuttavia possibile ricavare l’indicazione che è opportuno promuovere interventi combinati di potenziamento della muscolatura del collo, l’attività fisica in generale e rendere le postazioni di lavoro più ergonomico per minimizzare il problema della cervicalgia in chi lavora davanti al computer. Gli interventi di promozione dell’attività fisica o di rafforzamento della muscolatura sono particolarmente utili anche per il contrasto alla sedentarietà che caratterizza questo gruppo di lavoratori.

Accedi alla  scheda di sintesi nel database NIEBP