NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

Sistemi di promemoria/chiamata attiva per promuovere le vaccinazioni

Sintesi e commento a cura di Marta De Vito, Università del Piemonte Orientale

 

Pubblicata una nuova scheda di intervento:  I sistemi di promemoria/chiamata attiva per promuovere le vaccinazioni 

Le vaccinazioni sono uno strumento di prevenzione e controllo delle malattie infettive sicuro, economico ed efficace, costituendo uno dei più grandi risultati del XX secolo in Sanità Pubblica. Ad oggi, esistono vaccini in grado di proteggere da almeno 20 malattie infettive come difterite, tetano, pertosse, morbillo ed influenza, permettendo di evitare fino a 3 milioni di morti ogni anno (1). Con efficacia del vaccino si intende la capacità di prevenire la specifica malattia per cui è adoperato, riducendo i casi di malattia tra i soggetti vaccinati rispetto a non vaccinati.

In particolare, è possibile distinguere tra “efficacy”, ovvero l’efficacia teorica del vaccino, che emerge in condizioni ideali come in uno studio clinico randomizzato, ed “effectiveness” o efficacia reale, corrispondente all’efficacia raggiungibile nella pratica. L’effectiveness rappresenta il livello di protezione che può essere ottenuto nella popolazione generale a seguito di campagne vaccinali in termini di effetti di salute rilevanti (calo ricoveri, mortalità ecc.).

La pandemia di COVID-19 ha riportato in primo piano l’importanza della prevenzione attraverso le vaccinazioni, e la necessità di scegliere e applicare strategie in grado di garantire un’adeguata copertura vaccinale. L’incremento della copertura vaccinale dipende principalmente da due fattori tra loro interconnessi: il sistema sanitario che offre la vaccinazione come prestazione, e la popolazione stessa che può o meno richiedere tale prestazione.

Gli interventi di promozione delle vaccinazioni possono essere distinti in diverse categorie: interventi per aumentare la domanda, interventi per incrementare l’accesso ai servizi vaccinali, interventi centrati su chi fornisce la vaccinazione.Uno dei principali ostacoli al raggiungimento delle coperture vaccinali raccomandate è rappresentato dall’esitazione della popolazione generale verso la vaccinazione stessa.

In letteratura sono presenti diversi lavori indirizzati a identificare le strategie in grado di superare questa e altre barriere . In particolare, una revisione sistematica del 2014 realizzata dalla WHO identifica tra gli interventi di promozione delle vaccinazioni risultati efficaci i sistemi di promemoria e chiamata attiva. Questi sistemi sono realizzati per aiutare le persone ad essere consapevoli di quando e come accedere alle vaccinazioni utili nei vari momenti della vita. Sono interventi mirati a popolazioni target, utili per ricordare le vaccinazioni obbligatorie o raccomandate e gli eventuali richiami.

La loro efficacia è emersa nel promuovere le vaccinazioni nell’infanzia, nell’adolescenza e nell’età adulta5. Diverse sono le modalità con cui possono essere calati nella pratica assistenziale: chiamata diretta dell’assistito da parte di un operatore sanitario, invio di lettere a domicilio, mail, App, SMS ecc .  Inoltre, possono essere associati ad altri interventi di promozione delle vaccinazioni come, ad esempio, le campagne informative attraverso i mass media per aumentare ulteriormente l’adesione della popolazione generale.

I sistemi di promemoria/chiamata presentano come razionale la crescente complessità del calendario vaccinale, l’aumento delle aspettative da parte dell’assistito rispetto alle performance che le strutture di sanità pubblica dovrebbero fornire, e il cambiamento negli stili di vita.

Nel contesto storico in cui ci troviamo, dopo quasi due anni di pandemia, risulta prioritario scegliere e adottare strategie in grado di favorire la massima copertura vaccinale per contrastare la pandemia di COVID 19, vincendo l’esitazione manifestata soprattutto da alcune fasce di età.

A tal scopo, tra i possibili interventi su cui investire in Sanità pubblica, i sistemi di promemoria e chiamata attiva si presentano come una scelta ragionevole ed efficace, da adottare insieme ad altri interventi come le campagne pubblicitarie ed interventi educativi.