NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

Programmi per le visite domiciliari nel primo periodo post-partum

 A cura di Luisella Gilardi, DoRS - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute, Regione Piemonte

Il periodo post-partum, definito dall'OMS come il periodo che va dal parto al 42° giorno successivo al parto è critico sia per le madri che per i neonati.

In Italia, negli anni 2011-2019 il Rapporto di Mortalità Materna (MMR) nazionale è stato pari a 8,3 morti ogni 100.000 nati vivi con una forte differenza per area geografica compresa tra 5,9 al Centro, 7,7 al Nord e 10,5 al Sud.

Lo scopo di un programma di visite domiciliari è quello di fornire un supporto a domicilio a madri, neonati e famiglie da parte di professionisti sanitari o assistenti qualificati. Tuttavia, non esiste un'unica metodologia chiaramente definita per questo intervento.

Le visite domiciliari nel periodo immediatamente successivo al parto possono, dunque, prevenire problemi di salute delle madri e dei neonati, favorire l'allattamento esclusivo al seno, migliorare la soddisfazione materna? E, in caso affermativo, qual è il programma ottimale per le visite domiciliari post-partum?

La revisione di Yonemoto et al del 2021 prova a rispondere a queste domande.

 Accedi alla scheda di sintesi nel database Niebp